Settecento

Il Settecento è, contemporaneamente, il secolo delle grandi monarchie assolute (che si autocelebrano con regge sontuose) e un’epoca di cambiamento radicale nella storia culturale, sociale ed economica d’Europa. La Rivoluzione industriale e le nuove scoperte determinano un progresso in tutti i settori.

Il Settecento è, contemporaneamente, il secolo delle grandi monarchie assolute (che si autocelebrano con regge sontuose) e un’epoca di cambiamento radicale nella storia culturale, sociale ed economica d’Europa. La Rivoluzione industriale e le nuove scoperte determinano un rapido progresso in tutti i settori produttivi. Nei diversi campi del sapere (filosofia, scienze, arte) si fa strada l’idea che la ragione possa “illuminare” e guidare l’uomo a comprendere il mondo e migliorarlo: si afferma così il pensiero illuminista, secondo il quale ogni teoria deve essere basata sull’analisi e sulla dimostrazione razionale dei fenomeni.

Allo stesso tempo, si afferma una figura nuova di intellettuale, impegnato a tradurre il proprio sapere in progetti concreti. Nasce così l’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, pubblicata nel 1751 a Parigi. In essa si trovano nozioni appartenenti agli ambiti di conoscenza più disparati, da quello tecnico e scientifico a quello artistico, filosofico e letterario, organizzate in modo rigoroso e sistematico. Sulla base degli stessi princìpi illuministici scoppia la Rivoluzione francese, che sancisce i Diritti Universali dell’Uomo. Gli artisti, i letterati, i filosofi si spostano tra le varie corti europee o compiono viaggi di studio, come il Grand Tour in Italia.

SCULTURA

  • Tecniche e materiali - Nelle città, piazze e fontane sono arricchite da grandi complessi scultorei. Sculture e rilievi arricchiscono anche sale e scaloni dei palazzi nobiliari e pubblici. Si moltiplicano le decorazioni in marmi policromi, stucco o legno con carattere decorativo.
  • Linguaggio visivo - Le forme sono eleganti e articolate in modo libero e fantasioso. Domina la linea, spesso frastagliata e sinuosa; importanza fondamentale riveste la luce, che si riflette nelle pareti chiare, talvolta arricchite da specchi o rifinite a stucco.
  • Valori espressivi - Le figure scolpite hanno atteggiamenti mossi, percorse da molteplici linee e da un continuo chiaroscuro. I volti sono fortemente espressivi. Le eleganti decorazioni rococò esprimono la gaia spensieratezza delle classi aristocratiche e borghesi.
Giuseppe Sanmartino, Cristo velato, 1753. Marmo, Napoli, Cappella Sansevero.

PITTURA

  • Tecniche e materiali - I grandi affreschi che abbelliscono le sale dei palazzi aristocratici sono generalmente a tema mitologico o celebrativo. Dipinti di minori dimensioni raffigurano vedute, paesaggi urbani o agresti o scene di genere, con soggetti di vita quotidiana.
  • Linguaggio visivo - Le composizioni hanno impianti strutturati e facilmente comprensibili anche dove gli artisti creano complessi spazi illusionistici. I colori sono ariosi e chiari; essi danno risalto alle immagini e creano effetti di intensa luminosità. Gli affreschi si fondono con gli interventi decorativi e con gli arredi in stile rococò.
  • Valori espressivi - Negli affreschi le architetture, come le figure umane, hanno carattere monumentale; l’ambientazione e i gesti dei personaggi esaltano la teatralità, pur con un carattere spontaneo, di immediatezza comunicativa. Con il Vedutismo e con la pittura di genere si pone attenzione allo studio della realtà quotidiana.

ARCHITETTURA

  • Tecniche e materiali - In tutta Europa vengono eretti grandi palazzi per l’aristocrazia, sia nelle città, sia immersi in grandiosi parchi. Sontuose regge ospitano i regnanti e la loro corte. Piazze e larghe vie abbelliscono le città con la loro veste scenografica. Gli interni presentano vistosi apparati decorativi in gesso, stucco, legno dorato, intarsio, ecc.
  • Linguaggio visivo - L’architettura recupera princìpi di razionalità, con l’applicazione di moduli proporzionali; gli ambienti sono luminosi e disposti con regolarità. Si fa largo uso di elementi classici, accostati agli apparati decorativi di gusto rococò.
  • Valori espressivi - L’esuberanza ornamentale lega l’architettura agli ultimi fasti dell’aristocrazia europea; al tempo stesso, però, l’equilibrio e il senso della misura testimoniano la diffusione del pensiero illuminista.
Luigi Vanvitelli, Reggia di Caserta, 1751. Veduta generale.

DOWNLOAD ALLEGATI: arte-facilitata-arte-700.pdf

AP - Disegno e Storia dell'arte

 

Visita il sito web: disegnostoriaarte.annibalepinotti.it

  • Disegno
  • Storia dell'arte

AP - Tecnologia

 

Visita il sito web: tecnologia.annibalepinotti.it

  • Materiali
  • Aree tecnologiche
  • Disegno
  • Competenze tecnologiche

 

Arte facilitata

In questa pagina vengono mostrati degli articoli divisi per periodi (dalla preistoria fino ai giorni nostri). - CLICCA QUI


Disegni da colorare

In questa pagina troverete immagini e disegni (animali, fiori, fumetti, ecc..) da colorare. - CLICCA QUI


Opere da colorare

In questa pagina troverete quadri famosi trasformati in disegni da colorare. - CLICCA QUI